Rattenkönig

Il Re dei Ratti


"...Proprio in fondo, dove la strada terminava contro il muro a mattoni di una casa, c’era un uomo accasciato sul marciapiede. Probabilmente un ubriacone svenuto o forse un vagabondo morto per strada. Niente di così strano da richiamare tutta quell’attenzione, se non fosse stato per il fatto che i vestiti che l’uomo indossava si agitavano e si gonfiavano, come se fossero vivi. Ed erano coperti di sangue. Sapevo bene di cosa si trattasse perchè lo avevo già visto altre volte. Topi..."


In una città battuta da una pioggia incessante, l'innalzamento delle acque ha fatto uscire nelle strade orde di topi che si sono diffusi ovunque. L'indesiderata convivenza con gli uomini finisce quando un cacciatore di ratti ed un poliziotto di quartiere trovano un cadavere divorato. Poi un altro, ed un altro ancora.
Gli attacchi si ripetono. Le persone iniziano a sparire.
Sotto le strade, nelle fogne e nelle gallerie che conducono al porto qualcosa ascolta i movimenti della gente. I due uomini si ritrovano così coinvolti nella caccia a sfuggenti creature che nell'oscurità delle condotte allagate sono cambiate in qualcosa di orribile e feroce...